index

index

Contenuti


Sponsorizzazioni


Siti Correlati

Calabria

Calabria, (IPA: ka 'labrja) in dialetto calabrese Calabbria o Calavria, conosciuta nel 'antichità come Bruttium, una regione nel sud d 'Italia, sud di Napoli, che si trova sulla punta della penisola italiana. E ' delimitata a nord della regione di Basilica, a sud - ovest da regione Sicilia, a ovest con la Mar Tirrena, e a est da Mar Ionio. La regione copra 15.080 km 2, e ha una popolazione di 2 milioni di euro. La capitale della regione e la città di Cantanzaro. Altre due città principale sono la regione Calabria e Cosenza. La forma della Calabria e calabrese.

La Calabria è al sud della isola italiana, dove si incontra con il massivo Monte Pollino, in tempo che a est, sud e ovest, e circondato delle Mare Tirrena e Mar Ionio. L regione è una penisola lunga e stretta che si estende da nord a sud per 248 km, con una larghezza massima di 110 km. Circa il 42% della superficie della Calabria, corrispondenti a 15.081 km2, è montuosa, 49 % è collinare, mentre le pianure occupano solo il 9% del territorio della regione è 'separata dalla Sicilia dallo Stretto di Messina, dove il punto più stretto tra Capo Peloro in Sicilia, e Punta Pezzo in Calabria è solo 3,2 km.

Anche se la bellissima mare verde è sempre presenta nella Calabria, è sopratutto una regione montuosa. Tre catene montuose sono presente: Pollino,Sila e Aspromonte. Tre catene montuose sono unici con la loro propria flora e fauna. I Monti del Pollino, nel nord della regione, sono robusti chi formano una barriera naturale, che separa la Calabria dal resto d 'Italia. Le parte della zona sono fortemente boschive, mentre altri sono vasti, spazzato dal vento altopiani con poca vegetazione. Queste montagne sono a casa per una rara varietà di pino bosniaco, e sono incluse nel Parco Nazionale del Pollino. La Sila è un vasto altopiano montuoso, a circa 1.200 metri sul livello del mare, che si estende per quasi 2.000 chilometri quadrati, lungo al Parco Centrale della Calabria.

Il punto più alto è Botte Donato, che raggiunge i 1.928 metri. La zona vanta numerosi laghi e fitte foreste di conifere. Il massiccio Aspromonte, costituisce la punta più meridionale della penisola italiana confina con il mare su tre lati. Questa struttura unica montagna raggiunge il suo punto più alto a Montalto Uffugo, a 1.995 metri, ed è pieno di gamma, man - made terrazze che digradano verso il mare.

In generale, la maggior parte del terreno più basso in Calabria è stato agricoli per secoli, e mostre macchia indigene, cosi come introdotto piante come i cactus Fichi d 'India. I pendii più bassi sono ricchi di vigneti e frutteti di agrumi. Che si spostano verso l 'alto, ulivi e castani appaiono mentre nelle regione più ci sono spesso fitti boschi di querce, pini, faggi e abeti.

Clima

La clima è influenzata dal rilievo montuoso e collinare della regione: a freddo nella zona del 'Aspromonte, mentre la Sila e massicci Serre garanti una maggiore umidità sulla costa tirrenica e una clima asciutta sulla costa ionica.

Cucina

Essenzialmente un tipica cucina mediterranea meridionale italiana con un equilibrio tra piatti a base di carne (maiale, agnello, capretto), ortaggi (melanzane in particolare), e pesce. Pasta (come in molte parte di Italia), è molto importante anche in Calabria. A differenza da molte altre regione italiane, calabresi hanno sempre posto l 'accento sulla conservazione dei prodotti alimentari, in parte al causa della clima e dei fallimenti di raccolto. Di conseguenza, vi è una tradizione di imballaggio verdure e carne in olio d 'oliva, facendo salsicce e salumi (sopressata, 'nduja), e, lungo la costa, per l 'indurimento del pesce, sopratutto pesce spada, sardina (sardelle rosamarina) e merluzzo bianco (Baccalà). Dolci locali sono tipicamente fritto, dolcificata con miele, dolci (cudduraci, scalille o scalidde) o biscotti al forno tratta - tipo come ad esempio 'nzudda.

Alcune specialità locale includono Caciocavallo, Cipolla rosa di Tropea, Fritulli o Curcuci (maiale fritto), liquirizia, lagane e Cicciari, Ceci (piatto di pasta con i ceci), Pecorino Crotonese (formaggio di pecora), e Pignolata.

Anche se i vini calabresi non sono ben conosciuti fuori d 'Italia, nei tempi antichi la Calabria era denominato Enotria (dal greco antico Enotria), terra del 'vino. Secondo l 'antica tradizione greca (Enotro), il più giovane dei figli di Licaone, è stato l 'eponimo di Enotria. Alcuni vigneti hanno origini che risalgano ai coloni grechi antichi. I più conosciuti sono i vini Cirò (Provincia di Crotone) e Donnici (Provincia di Cosenza). Il 3 % della produzione totale annua si qualifica come DOC. Vitigni più importanti sono il rosso Gaglioppo, e Greco bianco. Molti produttori sono Risorgere locali, le varietà di uve antiche, che sono state intorno per tutto il tempo di 3000 anni.

Sponsorizzazioni


calabriatourism.it - Copyright 2008